Categorie
Ecommerce

One Click Checkout: la vera sfida di ogni eCommerce!

Quante volte vi è capitato di dimenticare la password di uno shop online e bloccarvi nel processo d’acquisto non avendo sottomano la carta di credito? sono sicura che vi sia successo almeno una volta. 

Secondo una recente statistica, la percentuale di carrelli abbandonati supera il 70%, ed il processo di checkout è uno degli ostacoli più difficili da superare per ogni marketer. 

Ma c’è almeno un caso in cui il checkout non è un problema? su Amazon, ovviamente! 

Il consumatore medio è pigro, e totalmente avverso alle novità, ecco perchè anche se ci può piacere tantissimo quel nuovo sito dedicato all’Home & Design, poi finiamo per ordinare lo stesso prodotto su Amazon, con un Click.

E se tutte le esperienze d’acquisto fossero così semplici? Se fosse possibile acquistare su qualsiasi eCommerce con un click, proprio come se si stesse completando un acquisto su Amazon? questa è la domanda a cui Domm Holland ha provato a rispondere con la sua startup FAST

No alt text provided for this image

Un click, niente password, dettaglio fatturazione o indirizzo spedizione, il checkout più veloce di sempre, disponibile per qualsiasi eCommerce custom o piattaforma cms, addirittura applicabile anche a chi non ha un vero e proprio shop.

Nel giro di 12 mesi FAST ha raccolto 22 Mio in funding ed ha una valutazione sopra il miliardo di dollari, non male per un’idea nata meno di due anni fa.

In tanti hanno provato a rispondere a questa esigenza, ad esempio, Shopify ha sviluppato un plugin chiamato One Click Checkout che propone di risolvere lo stesso problema, ma come i più esperti sapranno, si tratta di una soluzione per una piccola fetta del mercato delle vendite online. Infatti, oltre a non essere la soluzione ideale per i merchant che vogliono scalare, dalle recensioni lette, pare che l’estensione sopra citata sia “pesante” e porti ad un rallentamento importante in fase di caricamento della pagina. 

No alt text provided for this image

Riuscirà Fast a rendere più democratico il mercato della vendita online, sfidando i big come Amazon & Co? oppure per non compromettere la sua posizione dominante sarà lo stesso Jeff Bezos ad acquisire la soluzione e renderla meno accessibile ad una miriade di suoi piccoli e piccolissimi concorrenti?

Non ci resta che aspettare e sperare nella situazione più positiva per tutti, che non è di certo la seconda 😉

Ps: Questo articolo nasce dalla lettura di “This Revolutionary App Will Either Destroy Amazon or Make it Unstoppable” di Jared Brock, vi consiglio di leggerlo, perchè oltre ad essere uno dei miei autori preferiti su Medium, è stato capace di raccontare il tutto, creando una metafora sorprendente con Il Signore degli anelli (insomma, un genio!).

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *